Pubblicato in: a base di pesce

Nasello alle olive

Il venerdì tradizionalmente si mangia pesce e spero che con questa ricetta facilissima e veloce vi possa aiutare per la cena o il pranzo di oggi. Io ho utilizzato del nasello ma voi potete usare anche dei filetti di merluzzo, se vi piace, a voi la scelta!! Un bacio.

Ingredienti per 4 persone

  • 8 filetti di nasello
  • 50 g di olive versi denocciolate
  • olio evo
  • sale
  • farina qb
  • mezzo bicchiere di vino bianco

Procedimento

Come prima cosa tritate le olive in un mixer o se preferite tagliatele a pezzetti con un coltello, tenetele da parte. Infarinate i filetti, da entrambi i lati e poi eliminate la farina in eccesso. In una padella mettete l’olio, riscaldatelo e poi aggiungete il nasello che farete dorare da entrambi i lati. Giratelo delicatamente altrimenti potrebbe rompersi. Sfumate i filetti con il vino bianco e successivamente aggiungete il trito di olive.

nasello-olive

Cuocete per 10 minuti a fuoco dolce. Serviteli caldi.

IMG_20170303_201001

Pubblicato in: a base di pesce, Secondi piatti

Calamari alla curcuma

Il venerdì per tradizione a casa mia si mangia pesce e a maggior ragione nel periodo di quaresima. Non è certamente un obbligo ma è diventata una sorta di tradizione  o  più semplicemente un’occasione per mangiare pesce 😀 😀 La ricetta che vi posto è velocissima oltre che buona ma mi raccomando fatevi pulire i calamari dal pescivendolo risparmierete un bel po’ di tempo. 😀

Ingredienti per 4 persone

  • 600 g di calamari puliti
  • un bicchiere di brodo vegetale
  • un porro
  • timo
  • curcuma
  • pepe
  • olio evo
  • sale

Procedimento

Pulite il porro tritatelo e trasferitelo in una padella con un po’ di olio. Appena appassisce aggiungete i calamari lavati, puliti e tagliati a pezzetti. Salate, pepate e cuocete per un paio di minuti. Aggiungete il brodo e proseguite la cottura per un 3/4 minuti. Unite la curcuma, girate e togliete dal fuoco. Serviteli caldi.

Calamari-alla-curcuma

Pubblicato in: a base di pesce, Secondi piatti

Calamari e patate in versione light

Finalmente il cattivo tempo mi ha dato una tregua e io ne ho approfittato per stendere due lavatrici… In realtà avrei voluto fare una bella passeggiata ma ho troppe cose fare e del lavoro arretrato da smaltire perciò  rimanderò i miei 4 passi! 😉 La ricetta di oggi è un classico della cucina, è un piatto che a casa mia si fa spesso ma che non so perchè non vi avevo mai postato. I calamari o le seppie con le patate sono una piatto che tutti quanti noi abbiamo mangiato ma io ho voluto scrivervi la ricetta perchè potrebbe essere utile a chi si è avvicinato alla cucina da poco o magari potrebbe essere un’idea per la vostra cena! Io vi posto la ricetta nella versione light che potreste apprezzare se siete a dieta o se semplicemente volete mantenervi, in ogni caso sappiate che anche questa versione è buona! 😀

Tenete presente che il tempo di cottura dei calamari è fondamentale: affinché non diventino duri è necessario cuocerli o per poco tempo (come ho fatto io) o per molto (40 minuti). Non dimenticatelo.

Ingredienti per 4 persone

  • 600 g di patate
  • 450 g di calamari

Procedimento

Lavate e pelate le patate, quindi tagliatele a pezzetti (se ci riuscite di dimensioni simili) poi trasferitele in una padella di dimensioni adeguate e aggiungete dell’olio. Rosolatele a fiamma media girando abbastanza spesso ma fate attenzione a non romperle. Proseguite la cottura per 25 minuti (coprite la padella) almeno aggiungendo nel frattempo il sale e un bicchiere di acqua. L’acqua aggiungetela poco per volta e solo quando si è asciugata completamente, le patate non devono essere troppo bagnate altrimenti il sapore ne risentirà ma nello stesso tempo dovete evitare che si attacchino alla padella. Nel frattempo pulite i calamari e  tagliateli a pezzetti. Trascorsi i 25 minuti se le patate vi sembrano fatte aggiungete i calamari e cuoceteli per 8 minuti girando di tanto in tanto. Servite i vostri calamari con le patate caldi.

Calamari-e-patate.png

Pubblicato in: a base di pesce, Ricette veloci, Secondi piatti

Gamberi all’acqua pazza

Io non amo particolarmente i gamberi ma mio figlio li adora e così quando posso lo accontento e così bello vedere la sua faccina contenta …. 😉 I gamberi poi hanno una virtù si cuociono velocemente e questo per chi è in lotto perenne con l’orologio è un vantaggio non da poco… Chissà come sarà il prossimo fine settimana, per il momento il tempo non promette nulla di buono ma io vorrei tanto andare al mare… va be incrociamo le dita 😀 😀

Ingredienti per 3/4 persone

  • 50 gamberi
  • uno spicchio di aglio
  • 1/2 bicchiere di acqua
  • 4/5 pomodorini
  • 2 cucchiai di olio evo

Procedimento

Sciacquate i gamberi sotto l’acqua corrente e poi metterteli in una scolapasta in modo da farli sgocciolare. Poi prendete una padella capiente e mettete lo spicchio di aglio, l’olio, i gamberi, i pomodorini tagliati a metà e il mezzo bicchiere di acqua e cuocete. I gamberi vanno cotti a fiamma vivace per poco tempo 3 minuti circa. Nel frattempo girate con un cucchiaio di legno molto delicatamente. Serviteli caldi.

gamberi-acqua-pazza

Pubblicato in: a base di pesce, Secondi piatti

Polpettone di tonno

Il polpettone di tonno e uno di quei piatti che unisce tutta la famiglia, così quando sta mattina mio marito me lo ha chiesto non ho esitato a prepararlo 🙂  Ovviamente in giro ci sono diverse ricette a riguardo, io ne ho provate diverse e devo dire che ce ne sono diverse valide. Quella che vi propongo, però, è abbastanza light non prevedendo maionese e frittura ma il risultato non va a scapito del gusto. Per cuocerlo io vi consiglio la cottura a vapore in modo da non seccarlo troppo.  Ora scappo un bacio a chi passa da qui!

Ingredienti per 4 persone

  • 400 g di tonno
  • 1 cucchiaio di capperi
  • 50 g di parmigiano grattugiato
  • 50 g di pangrattato
  • 1 uovo

Procedimento con il bimby

Sgocciolate il tonno e poi inseritelo nel boccale, unite tutti gli altri ingredienti e amalgamate per 30 secondi a velocità 4.  Levate il composto dal boccale e formate il polpettone,

polpettone-tonno

avvolgetelo nella carta forno strizzata e poi ponetelo nel varoma. Il polpettone dovrà cuocere 20-25 minuti a velocità 2  temperatura varoma. Al termine lasciatelo raffreddare prima di tagliarlo a fette (altrimenti le rompereste tutte). Disponete il polpettone su un piatto da portate e servitelo accompagnato dal pesto di rucola se volete dare al vostro piatto un sapore più intenso o ad una semplice insalata. A voi la scelta!

IMG_20160226_145045

 

Pubblicato in: a base di pesce, Ricette veloci, Secondi piatti

Alici in tortiera

Questa è una ricetta di famiglia ma è anche un classico delle mie parti, ci sono delle variazioni del  nome e nella ricetta ma il risultato è sempre lo stesso! Io vi riporto la ricetta di mia madre e vi consiglio questo piatto sia perché si prepara in 5 minuti ( a patto che siano già pulite…) sia perché è leggero e saporito quindi non mi resta che augurarvi buon appetito!!!  😀 😀

Ingredienti per 4 persone

  • 500 g di alici già pulite
  • 2 spicchi di aglio
  • il succo di un limone
  • pochissimi olio evo
  • pangrattato (la ricetta lo prevede ma io non lo metto!)

Procedimento

Sciacquate le alici con l’acqua corrente(se non sono state già pulite allora dovrete levare la testa, aprirle e levare la lisca; sono operazioni facili ma vi leveranno un po’ di tempo). Mano a mano che le sciacquate mettetele in un’insalatiera in modo che da far scorrere l’acqua. Prendete una padella bella grande, versatevi un po’ di olio evo e distribuitelo su tutto il fondo, poi sistemate le alici in modo da formare uno strato compatto. Evitate però di sovrapporle altrimenti non si cuoceranno in modo uniforme. Tagliate l’aglio a fettine abbastanza sottili e disponetele sulle alici  quindi copritele e fatele cuocere per 5 minuti a fiamma vivace. A questo punto aggiungete il succo di limone e cuocete ancora per un paio di minuti. Vanno servite calde.

Nel caso in cui voleste provare la versione con il pangrattato dovete aggiungerlo subito dopo aver messo le fettine di aglio. Il pangrattato deve coprire tutte le alici ma attenzione lo strato deve essere sottile.

IMG_20160224_201510

 

Pubblicato in: a base di pesce, Ricette light, Ricette veloci, Secondi piatti

Salmone al limone

Questa ricetta è una figata nel senso che si prepara velocemente, è buona ed è anche dietetica… Si può volere qualcosa di più???? Ora bando alle ciancie ecco a voi la ricetta del salmone al limone perfetto per questo venerdì di quaresima 😉

Ingredienti per 4 persone

  • 4 tranci di salmone
  • 3 limoni

Procedimento

Lavate e poi tagliate a fettine i limoni. Disponete le fettine di limone in una padella e adagiatevi sopra i tranci di salmone facendo in modo che il pesce non tocchi il fondo della padella.

Salmone-al-limone

Mettete altre fettine di limone sul pesce,

Salmone-al-limone2

aggiungete un goccio di acqua, coprite la padella e fate cuocere a fuoco moderato per 5-10 minuti non di più ( il tempo dipende dallo spessore dei vostri tranci). Servitelo subito, io l’ho accompagnato con degli spinacini.

Salmone-al-limone3