Pubblicato in: Aforismi

Aforisma di ottobre

Se vuoi realmente fare qualcosa troverai il modo. Se non vuoi veramente troverai una scusa.

Jim Rohn
Annunci
Pubblicato in: Riflessioni personali

Si cambia.

E’ qualche giorno che non posto ricette, ma non è perchè ho deciso di abbandonare il mio blog, anzi. Come vi ho scritto in un vecchio post questo Settembre, arrivato così all’improvviso, mi ha trovato con una carica nuova, piena di energia e di voglia di fare. Ho iniziato un nuovo lavoro, che non so dove mi porterà esattamente, ma che mi ha permesso di iniziare un percorso che volevo intraprendere già da un po’.

E ho deciso di sistemare e migliorare il mio blog. Sapete quando l’ho aperto, così per gioco, avevo tutta una serie di idee ma che poi per un motivo o l’altro non ho mai messo in pratica. Questo Settembre ho deciso di farlo, ho stabilito alcune priorità e sto lavorando in questo senso. Certo non sempre avrò molto tempo da dedicare al mio diario virtuale ma l’entusiasmo non mi mancherà di certo. 😀

Ho deciso di spostare il mio blog sulla piattaforma di Giallo Zafferano, il nome è lo stesso, questo è il nuovo indirizzo:

http://blog.giallozafferano.it/unacenaconamici/

 

Se vi va continuate a seguirmi li!! Mi piacerebbe molto se lo faceste e mi piacerebbe molto continuare a leggere i vostri messaggi e vedere i vostri mi piace. Vorrei, insomma, tenervi sempre con me!! Vi aspetto 😉

 

 

Pubblicato in: Primi piatti

Risotto al sugo

Io non ho mai amato il riso al sugo, l’ho sempre mangiato controvoglia quando ero a casa da mia madre e perciò non l’ho mai, dico mai cucinato (tra l’altro anche a mio marito non piace e quindi nulla mi ha spinto a prepararlo 🙂 ) Ieri complice un mega diluvio non sono potuta uscire per fare la spesa e così ho provato a realizzare il riso al sugo con il procedimento del risotto. Ai miei bimbi è piaciuto un sacco, l’hanno spazzolato in due minuti a me un po’ meno se devo essere sincera ma l’ho comunque preferito e non di poco al riso al sugo che faceva mia madre…..

Ingredienti per 4 persone

  • 280 g di riso carnairoli
  • 230 g di passata di pomodoro
  • mezza cipolla
  • un bicchiere di vino bianco
  • olio evo
  • brodo vegetale qb
  • 80 g parmigiano grattugiato

Procedimento

Tritate finemente la cipolla e fatela rosolare insieme all’olio evo in una casseruola. Poi unite il riso e tostatelo per un paio di minuti, quindi aggiungete il vino e mescolate. Quando sarà stato assorbito dal riso unite la passata di pomodoro e mescolate. Quando anche questa sarà stata assorbita unite il brodo caldo un po’ per volta (un mestolo) girando continuamente. Procedete in questo modo fino a portare il riso a cottura, ci vorranno 15 minuti per lo meno. Mantecate con il parmigiano e prima di servirlo aspettate un paio di minuti.

risotto-al-sugo

Pubblicato in: Biscotti

Biscotti di frolla allo yogurt con gocce di cioccolato

Buona settimana a tutti!! La mia inizia con me bella carica, pronta ad affrontarla, spero sia così anche per voi! In ogni caso come da tradizione vi lascio una ricetta dolce in modo che possiate partire con una coccola 🙂 Qualche giorno fa vi ho lasciato la ricetta della pasta frolla allo yogurt, avete provato a farla? Dovete sapere che quando ero alle prime armi in cucina e trovavo qualche ricetta base “alternativa” volevo anche dei consigli su come utilizzarla, essendo insicura sugli abbinamenti, ma non sempre li trovavo… ecco perchè ho deciso di lasciarvi la ricetta di questi biscotti magari vi potrà tornare utile.

Ingredienti per 12 biscotti

  • una dose di pasta frolla allo yogurt (yogurt a vaniglia)
  • 40 g di gocce di cioccolato fondente
  • aroma di vaniglia

Procedimento

Come prima cosa preparate la pasta frolla allo yogurt (cliccate qui per leggere come fare). Sostituite lo yogurt a nocciola con uno a vaniglia e aggiungete una fiala di aroma di vaniglia. A questo punto unite le gocce di cioccolato che vi consiglio di mettere in freezer per una mezz’ora prima di usarle. Impastate in modo da incorporarle nella pasta frolla. Ora stendetela con un mattarello su una superficie infarinata e ricavate dei biscotti spessi mezzo centimetro. Trasferiteli su una leccarda e cuoceteli in forno statico per 10 minuti. In ogni caso appena si dorano da entrambi i lati levateli.

biscotti-frolla-yogurt-cioccolato

Pubblicato in: Primi piatti

Spaghetti con le alici

Buona giornata a tutti!! La mia si prospetta un po’ piena di cose da fare perciò ho deciso di darmi subito da fare e anche di postarvi ora la mia ricetta sperando anche che possa esservi di aiuto per il pranzo. A casa mia le alici si sono sempre fatte o in tortiera o fritte. Le ho mangiate preparate in diversi modi ma sempre fuori o al ristorante o a casa di amici, siccome piacciono a tutti ho l’altro giorno ho deciso di provarle con la pasta dopo avere visto la ricetta su un blog. Io però l’ho adattata ai gusti familiari e quello che vi posto è la mia versione degli spaghetti con le alici. Per la buona riuscita di questo piatto tenete presente che i pomodorini devono rimanere abbastanza sodi quindi non vanno cotti per troppo tempo e che se il sugo dovesse asciugarsi troppo basterà aggiungere un po’ di acqua di cottura della pasta. Ciaooooooo

Ingredienti per 4 persone

  • 280 g di spaghetti
  • 25 alici
  • 5/6 pomodorini
  • aglio
  • olio evo
  • sale
  • capperi

Procedimento

Come prima cosa pulite le alici aprendole a metà ed eliminando la lisca. Sciacquatele sotto l’acqua corrente e poi mettetele in una scolapasta.  In una padella bella grande fate rosolare lo spicchio di aglio con un po’ di olio. Aggiungete le alici e fatele cuocere per 5 minuti, poi giratele delicatamente. A questo punto unite i pomodorini, i capperi ed eliminate lo spicchio di aglio, insaporite e poi spegnete. Quando la pasta sarà cotta scolatela e trasferitela in padella in modo da saltarla insieme alle alici. Servitela calda.

spaghetti-con-alici

 

 

 

Pubblicato in: Dolci, dolcetti e torte

Crostata al cioccolato senza cottura

Ho preparato questa crostata per l’onomastico di mia madre, onomastico che cade in piena estate e che quindi mi inibisce di accendere il forno. Ma, dite la verità, avrei potuto mai non prepararle un dolce? Tra l’altro lei è golosa…. E’ così ho usato una base molto simile a quella che uso per il cheesecake ma l’ho farcita in modo diverso proprio come se fosse una crostata. Secondo me questo è un dolce assai furbo, facile da realizzare e goloso da mangiare l’unica accortezza che dovrete avere è nel lasciarlo in frigo per un bel po’ di tempo altrimenti non rassoda (ve lo dico per esperienza personale, la prima volta che lo preparai la base si sbriciolò tutta, un disastro….)

Ingredienti per 6/8 persone

  • 200 g di biscotti secchi tipo orosaiwa
  • 125 g di burro
  • 250 g di cioccolato fondente
  • 200 ml di panna
  • 20 mandorle

Procedimento

Tritate i biscotti senza però ridurli proprio a polvere, le mandorle invece tritatele piuttosto grossolanamente. Sciogliete il burro (non diminuitene la quantità) e unitelo ai biscotti. Amalgamate il tutto e rivestite uno stampo da plumcake sia il fondo che i bordi per un altezza di un po’ meno di due dita. Per facilitare l’estrazione della crostata vi consiglio di rivestire lo stampo o con la pellicola o con la carta forno. Pressate contro lo stampo  con un cucchiaio i biscotti in modo da compattarli meglio. Mettete in frigo per almeno 30 minuti.

crostata-senza-cottura

Nel frattempo portate la panna a bollore e tritate il cioccolato. Versate la panna nel cioccolato e girate per un paio di minuti fino a quando tutto il cioccolato non si sarà sciolto. Versate la vostra ganache nello stampo sui biscotti e rimettete in frigo per almeno 3 ore. Trascorso questo tempo levate la crostata dallo stampo delicatamente e impiattatela.

crostata-senza-cottura2